Strategie di marketing per i commercianti: la partnership fra negozi locali

Da Microteam | 20 Marzo 2021

Cosa cerca il cliente nell’esperienza di acquisto? Emozione e personalizzazione della relazione commerciale.

I commercianti e gli artigiani che hanno consapevolezza di ciò hanno significativi margini di crescita e di guadagno nel medio e lungo termine.

Qualità del prodotto/servizio e attenzione al cliente possono però non essere sufficienti. Diventa necessario mettere in atto strategie di marketing, mutuando dalla grande distribuzione organizzata quelli che possono essere utili e applicabili anche alle piccole realtà locali.

Termini quali remarketing, upselling, loyalty, … non devono mettere in soggezione.

 

Partnership fra commercianti locali

Le attività locali sono fra le realtà che più hanno sofferto a causa della pandemia da Covid. Unire le forze può essere una leva importante per tornare a crescere. E’ una strategia “win-win” dove tutti hanno dei benefici.

Un esempio classico è la possibilità di creare sinergie fra tipologie di negozi affini ed affidabili (ad esempio in un negozio di abbigliamento proporre un coupon promozionale per l’acquisto di calzature di un negozio partner, un parrucchiere può proporre offerte particolari per un centro massaggi o un solarium, ecc.).

Un ulteriore stimolo per il potenziale acquirente sarà inserire nel messaggio il riferimento al vantaggio unico che può ottenere. Qualcosa tipo “offerta riservata ai clienti di [nomenegozio]”.

 

Il coupon intelligente: minimo sforzo per la massima personalizzazione

 

Il volantino è generico e impersonale: è necessario utilizzare uno strumento che punti su personalizzazione dell’offerta e facilità di utilizzo.

Fantasia e strategia sono componenti indispensabili: proporre il prodotto giusto al target giusto è fondamentale. Un esempio? Proporre un coupon per l’acquisto a prezzo scontato di un dolce di pasticceria personalizzato in un negozio di fiori a chi acquista un bouquet. Oppure uno sconto per l’accesso a una palestra a chi acquista un paio di scarpe sportive.

Dobbiamo ricordarci però di far leva sull’unicità e temporaneità dell’offerta. Chiudere la vendita online può essere la soluzione a questo problema.

Qui entra in gioco QR24: un sistema per creare coupon “on demand” per spingere le vendite puntando su unicità dell’offerta, massima customizzazione e possibilità di ordinare on line con pochi click.

Cos’è QR24?

QR24, ti permette di generare coupon (digitali o cartacei) per promuovere i tuoi prodotti o servizi in modalità one-to-one (ogni coupon permette l’acquisto di uno specifico prodotto) o one-to-more (lo stesso coupon riprodotto molteplici volte per mettere in vendita più unità dello stesso prodotto o servizio).

Ecco alcuni esempi di utilizzo per promuovere la vendita dei tuoi prodotti o servizi:

  • Consegna il coupon al visitatore che esce dal negozio senza aver acquistato: immediatamente potrà ordinare il prodotto online, a prezzo pieno o scontato (remarketing)
  • Esponi in vetrina il QRcode e vendi anche a negozio chiuso (e-commerce)
  • Consegna un coupon per un articolo correlato a quello appena venduto (up-selling)
  • Condividi il coupon con un commerciante che propone articoli complementari ai tuoi (cross-selling)
  • Vendi un numero limitato di prodotti premiando i più veloci (lotteria)
  • Usa il coupon per preordini o prenotazioni
  • Invia il QRcode con un’e-mail personalizzata (marketing one-to-one)
  • Smaltisci le giacenze di magazzino offrendo coupon per prodotti specifici (svendita promozionale
  • Condividi i QRcode sui social per creare campagne vendita in stile “guerrilla marketing”
  • … tutte le idee a cui puoi pensare

QR24